FANDOM


Bun (ブン) è un ragazzino extraterrestre che fa il suo debutto nell'episodio "A Bordo della Navicella Specchio", ossia il 40° episodio dell'anime di Dragon Ball Z, che andò in onda per la prima volta il 14 marzo del 1990.

Biografia

Bun2

Bun poco prima di essere attaccato da Kyui

Bun è un membro di una colonia di giovani vagabondi guidati da Zeshin che viaggiano nello spazio a bordo di una nave "invisibile", dopo Freezer ordina la distruzione del loro pianeta natale. Durante questo attacco, Bun viene quasi ucciso da Kyui, uno degli scagnozzi di Freezer (questa è probabilmente la ragione per cui ha una benda sul viso). Mentre Bulma, Crilin e Son Gohan sono in viaggio verso Namek, vengono intercettati dall' astronave invisibile degli orfani, dove in un primo momento i ragazzini sono riluttanti a credere che i Terrestri non facciano parte dell'Impero di Freezer. Bun alla fine impara a fidarsi dei guerrieri Z quando vede che si adoperano per salvare la colonia che rischiava di essere inghiottita da un campo di asteroidi, e realizza che se i tre fossero stati al servizio di Freezer non avrebbero cercato di aiutarli. I guerrieri Z aiutano Bun e i suoi compagni ad atterrare su un pianeta mentre questi ultimi osservano il gruppo ripartire alla volta di Namek. Bun decide così di lasciarsi il passato alle spalle e vuole allenarsi duramente in modo da essere d'aiuto ai suoi compagni. Per dimostrare questo Bun si toglie la benda sul volto rivelando la cicatrice della ferita infertagli da Kyui.

Livello combattivo

Il livello di combattimento di Bun nel gioco di ruolo cartaceo Dragon Ball Z: The Anime Adventure Game è di 10.

Curiosità

Il suo nome è un gioco di parole inerente alla panatura di sesamo sugli hamburger.

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale