FANDOM


Dragon Ball Z: Le origini del mito (ドラゴンボールZ たったひとりの最終決戦〜フリーザに挑んだZ戦士 孫悟空の父〜 Doragon Bōru Zetto Tatta Hitori no Saishū Kessen ~Furīza ni Idonda Zetto-senshi Kakarotto no Chichi~?, lett. "Dragon Ball Z: "Una solitaria, decisiva battaglia - Il padre del guerriero Z Kakaroth, che sfidò Freezer") è il primo film della serie Dragon Ball Z. Venne rilasciato per la prima volta in Giappone il 17 Ottobre del 1990 tra gli episodi 63 e 64 dell'anime.

Questo film introduce il personaggio di Bardack, padre di Son Goku, già menzionato da Freezer nel manga.

Trama

Sul pianeta Vegeta è appena nato Kakaroth, figlio del Saiyan Bardack. Il piccolo Kakaroth ha un basso potenziale combattivo e verrà spedito sulla Terra al fine di annientarne gli abitanti. Nel frattempo, Bardak e la sua squadra stanno facendo la stessa operazione sul pianeta Kanassa. Dopo che l'incarico è stato apparentemente completato, Bardak e l'equipaggio si riposano e celebrano la loro vittoria fino a quando un guerriero Kanassiano sopravvissuto Bardack di sorpresa e decide di dargli il "dono" di vedere il futuro, prima di venire ucciso dal Saiyan. Grazie a questo dono, Bardack vede la distruzione del proprio pianeta ad opera di Freezer.

Bardack non crede alle visioni e, dopo essersi ristabilito, va ad unirsi alla sua squadra sul pianeta Mith, ma scopre ben presto che i suoi amici sono stati uccisi. Riesce comunque a parlare con il morente Toma, che gli dice che Freezer ha ordinato l'attacco perché spaventato dal crescente potere dei Saiyan. Furioso dalle parole del suo compagno caduto, Bardack si avvolge intorno alla testa il bracciale insanguinato di Toma e uccide i responsabili, ma viene facilmente sconfitto da Dodoria, scagnozzo di Freezer. Bardack, seppur ferito gravemente, riesce a tornare su Vegeta (pianeta).

Tramite le sue visioni sempre più chiare, Bardack si rende conto che Freezer vuole distruggere l'intera razza Saiyan annientando il loro pianeta. Purtroppo, non è in grado di convincere gli altri Saiyan del pericolo imminente e, senza altra scelta, decide di affrontare Freezer da solo. Dopo aver superato le guardie di Freezer, Bardack lancia un grande attacco energetico al tiranno stesso, aspettandosi una sicura vittoria. Tuttavia, Freezer distrugge il suo attacco con la sua tecnica "Supernova", che uccide Bardack e molte delle sue guardie e il pianeta Vegeta stesso. Mentre sta morendo, Bardack ha un'ultima visione, riesce a vedere suo figlio faccia a faccia contro Freezer, convinto che suo figlio riuscirà a batterlo, muore serenamente assieme al suo pianeta, dicendo telepaticamente a suo figlio (ormai diretto verso la Terra) di vendicare i Saiyan.

Dopo essere arrivato sulla Terra, Kakaroth viene trovato da Son Gohan (nonno),quest'ultimo decide di chiamarlo Son Goku e decide di crescerlo per far di lui un campione di Arti Marziali.

Personaggi

Eroi

Malvagi

Altri

Rapporto con la serie principale

Questo film si svolge molti anni prima degli avvenimenti di Dragon Ball,Dragon Ball Z,Dragon Ball Super e Dragon Ball GT.

Personaggi e Doppiatori

Nome del

persoanggio

Doppiatore (giapponese / Toei Animation

Dub)

Doppiatore italiano

(Dynamic)

Doppiatore italiano (Mediaset)
Bardack Masako Nozawa Luca Biagini Marco Balzarotti
Son Goku Masako Nozawa Lorenzo De Angelis (neonato)

Andrea Ward (adulto)

Federica Valenti (nenonato)

Paolo Torrisi (adulto)

Son Gohan Kinpei Azusa Ambrogio Colombo Orlando Mezzabotta
Toma Kazuyuki Sogabe Massimo Rinaldi Lorenzo Scattorin
Seripa Yūko Mita Roberta Greganti Renata Bertolas
Toteppo Kōzō Shioya Franco Chillemi Pietro Ubaldi
Panbuukin Takeshi Watabe Vittorio Guerrieri Diego Sabre
Freezer Ryūsei Nakao Gerolamo Alchieri Gianfranco Gamba
Zarbon Shō Hayami  Francesco Bulckaen Claudio Moneta
Dodoria Yukitoshi Hori Roberto Stocchi Luca Bottale
Toolo Banjō Ginga Pasquale Anselmo Patrizio Prata
Narratore Jōji Yanami Davide Marzi Mario Scarabelli

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale