FANDOM


Dragon Ball Z: The Legend, noto come Dragon Ball Z: Idainaru Dragon Ball Densetsu (ドラゴンボールZ 偉大なるドラゴンボール伝説, Doragon Bōru Zetto Idainaru Doragon Bōru Densetsu?, Dragon Ball Z: The Greatest Dragon Ball Legend) in Giappone, è un picchiaduro edito da Bandai nel 1996 per Sega Saturn e PlayStation. Le versioni Greatest Hits furono distribuite il 20 giugno 1997 per il Saturn e il 27 giugno 1997 per la PlayStation. Mentre la versione PlayStation è stata distribuita solo in Giappone, la versione Sega Saturn è uscita anche in Europa (seppur solo in Francia e Spagna).

Gameplay

Dragon Ball Leggend Gameplay.jpg

Dragon Ball Z: The Legend Gameplay

Il gioco utilizza un sistema di combattimento unico che si differenza da molti altri picchiaduro. La grafica è composta da sprites 2-D in scenari tridimensionali. Nonostante ogni battaglia inizi sul suolo, la maggior parte dell'azione si svolge in cielo. Ogni personaggio vola e utilizza calci e pugni rapidi, Ki Blasts. I personaggi hanno una quantità limitata di Ki che può essere caricata in ogni momento e se il giocatore usa tutto il Ki disponibile, il suo personaggio sarà esausto e smetterà di combattere, permettendo al nemico di attaccare liberamente. La barra della vita è composta da una barra colorata in due metà, una rossa e una blu, e le due metà corrispondono alle due squadre. Quando una squadra sta vincendo, la barra diventerà del colore della squadra vincente; se questa si riempie del tutto, il personaggio effettuerà un "Meteo Attack". Il "Meteo Attack" è un attacco che si compone di una piccola cutscene ed annienta del tutto l'avversario. Ogni partita è composta da due squadre formate da uno o più personaggi, i quali possono essere sostituiti svariate volte.

Modalità Storia

Questo è il primo gioco ad avere tutte le saghe di Dragon Ball Z. Ci sono otto "episodi" in modalità storia: si inizia dalla Saga dei Saiyan fino alla Saga di Majn Bu.

Personaggi

Personaggi giocabili

Personaggi non giocabili

Scenari

Differenze fra le versioni

Nonostante siano molto simili fra loro, la versione per Sony playstation e Sega Saturn differiscono tra loro per le diverse animazioni (ad esempio la sfera Genkidama di Goku nella versione PS1 si formerà dopo che il Saiyan sarà illuminato da delle "stelline" dorate, mentre nel gioco per Saturn si formerà dopo che le "particelle" di energia celeste si saranno concentrate).

Curiosità

  • Il colore di base del'aura di Goku è rosso ed è diverso dalle aure di tutti gli altri personaggi, è un possibile cenno al Kaioken.
  • A parte il suo costume regolare, Trunks del Futuro indossa anche la sua armatura da battaglia in alcune fasi nella modalità storia, ma non può essere selezionata dal giocatore in modalità versus.
  • Il gioco sembra seguire più il manga, rispetto all'anime, specialmente le immagini in modalità storia.
  • Il risultato del combattimento cambierà a seconda delle scelte del giocatore. Ad esempio, se il giocatore lasciasse che Freezer uccida Crilin, Goku si trasformerà in un Super Saiyan; nel caso in cui Goku non venisse scelto contro gli androidi, egli non combatterà e Majin Bu aiuterà Goku e Vegeta contro Kid Bu. Invece, se entrambi venissero colpiti con un attacco speciale due volte, Goku tornerà alla sua forma base e alla fine sconfiggerà Kid Bu con la Sfera Genkidama.
  • Gogeta doveva apparire nel gioco, ma è stato scartato. Era previsto anche un disegno originale disegnato da Akira Toriyama.

Riferimenti

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale