FANDOM


Il Dragon Radar (ドラゴンレーダー, Doragon Rēdā), chiamato anche Radar Cercasfere nell'adattamento italiano dell'anime, è un dispositivo di tracciamento inventato dalla giovane Bulma che consente di captare la firma energetica delle Sfere del Drago, individuandone la posizione con estrema precisione. Benché non sia uno strumento unico nel suo genere all'interno della serie, è ritenuto quello più preciso ed affidabile.

Caratteristiche

Il Radar ha l'aspetto di un comune orologio da taschino, anche se di dimensioni più grandi, equivalenti al palmo di una mano. Consiste essenzialmente in un display verde e di un tasto a pressione sulla sommità, che serve ad alterare la scala di rappresentazione del display. Quando è attivo, il Radar è in grado di individuare la posizione della Sfera del Drago più vicina con una serie di bip sonori, che si intensificano man mano che ci si avvicina. Una volta individuata, la Sfera compare come un puntino giallo luminoso, e più la distanza si riduce più il puntino della Sfera tende a sovrapporsi all'indicatore centrale della griglia, sul display. Sull'indicatore vengono anche visualizzate stabilmente le sfere in proprio possesso, visto che, avendole con sé, si spostano assieme al Radar stesso. A detta di Bulma, se una Sfera venisse ingoiata da un'essere vivente, il Radar non sarebbe in grado di individuarla, visto che il materiale organico isola la firma energetica delle Sfere.

Non è chiaro quale sia il limite della portata del Radar. Le Sfere del Drago si sparpagliano ovunque sulla Terra, dopo il loro utilizzo, e in varie occasioni il Radar è stato in grado di individuarle tutte insieme, perciò ha una portata di alcune decine di migliaia di chilometri.

Storia

Dragon Ball

La prima apparizione del Dragon Radar avviene all'incontro tra Son Goku e Bulma, la quale spiega al ragazzino cosa sono le Sfere del Drago e come sta cercando di individuarle. In effetti, è il Radar che fa incontrare i due, visto che Bulma stava vagando sul Monte Paozu proprio alla ricerca della Sfera del Drago del nonno di Goku.

Db57-05

L'interno del Radar.

Il Radar rimane in possesso di Bulma e Goku fino alla conclusione della prima ricerca delle Sfere e alla sconfitta di Pilaf, dopo la quale Goku decide di recarsi dal Maestro Muten per farsi allenare, e il Radar resta a Bulma. Goku torna a prenderlo circa un'anno dopo, in seguito al 21mo Torneo Tenkaichi perché desidera tornare in possesso della Sfera di suo nonno. Il Radar si rompe mentre il ragazzo combatte nella Muscle Tower, ed è costretto a tornare da Bulma nella Città dell'Ovest per farselo riparare. Viene danneggiato una seconda volta in uno scontro tra Goku e il Generale Blue, e stavolta Goku è costretto a farselo riparare da Senbee Norimaki, uno squattrinato scienziato del piccolo Villaggio Pinguino.

Dopo la sconfitta del Red Ribbon, Pilaf crea una scatola che isola la traccia energetica delle Sfere del Drago, impedendo al Radar di captare l'unica che Goku non ha ancora raccolto, cosa che lo spinge a chiedere alla Vecchia Sibilla una predizione per sapere dove si trova la sfera.

Dopo il 22mo Torneo Tenkaichi, viene scoperto il ritorno del Grande Mago Piccolo, che sta riunendo le Sfere per ottenere la giovinezza. Il Radar viene usato questa volta da Muten e da Tenshinhan, allo scopo prima di raccogliere le Sfere rimaste così da impedire a Piccolo di collezionarle tutte e sette, e in seguito per sapere dove si trova captando le Sfere in suo possesso.

Dragon Ball Z

DBLocations

Il Radar in funzione.

Nella Saga dei Saiyan, il Radar viene usato da Goku e Piccolo per individuare Son Gohan rapito da Radish, visto che sul cappello del bambino è stata cucita la Sfera a quattro stelle appartenuta al nonno di Goku. Viene poi usato da Bulma e da Muten per radunare le Sfere che serviranno a far rivivere Goku.

Nella serie, l'uso più determinante del Radar viene fatto nella Saga di Freezer. Bulma, Gohan e Crilin infatti si recano sul pianeta Namecc alla ricerca delle Sfere del Drago di Namecc dopo la morte di Dio, cosa che ha provocato la scomparsa delle Sfere da lui create. Il Radar riesce a captare anche le Sfere Namecciane, con somma gioia e sorpresa dei Terrestri.

Dragon Ball GT

In questa serie viene introdotta una nuova serie di Sfere, quelle con la Stella Nera create dal Figlio di Katattsu prima della sua scissione in due esseri. Queste Sfere hanno la caratteristica di provocare la distruzione del pianeta sul quale sono state usate e anziché disperdersi in varie direzioni su quello stesso pianeta, si disperdono in punti casuali nella galassia. Ciò porta Goku, Trunks e Pan a intraprendere una lunga ricerca nello spazio servendosi del Radar, che quindi risulta avere una portata ancora più ampia, raggiungendo la scala dei milioni di chilometri come minimo, visto che nello spazio aperto è in grado di captare la posizione delle Sfere situate su pianeti anche molto lontani.

In questa serie, inoltre, il Radar viene "mangiato" da Gil, un piccolo robot che si aggrega al gruppo, e che incorpora il Radar e le sue funzioni.

Altri Radar

Il Dragon Radar creato da Bulma non è un dispositivo unico nel suo genere, visto che nella serie ne compaiono degli altri. Oltre a questo, i Guerrieri Z utilizzano, nel corso della prima serie, almeno tre diversi Radar. Il primo, costruito da Bulma e rubato dal Generale Blue, un secondo Radar creato da Bulma e un terzo che Goku ottiene al Villaggio Pinguino.

TheRedRibbonArmyRedBlackC

Il Dragon Radar Globale del Red Ribbon

  • Red Ribbon. L'Esercito del Red Ribbon possiede un Dragon Radar nel proprio Quartier Generale, ma si tratta di un dispositivo estremamente meno sofisticato e preciso di quello di Bulma. E' un macchinario molto grande ed ingombrante, che sebbene abbia una portata globale, riesce a fornire una posizione molto approssimativa della posizione delle Sfere, tant'è che i comandanti del Red Ribbon sono costretti a setacciare ampie zone con un numero notevole di uomini e di mezzi per trovare le Sfere.
  • Pilaf. Anche Pilaf costruisce un proprio Radar. Si tratta di un globo sul quale è riprodotta la superficie terrestre, e su questo globo il Radar indica l'esatta posizione delle Sfere. Pilaf l'ha collocato sul ponte della propria aereonave, e sembra che il dispositivo sia preciso quanto quello creato da Bulma.
  • Bulma crea un secondo Radar per Muten durante lo scontro contro il Grande Mago Piccolo.
  • Turbo Norimaki crea un nuovo Radar per Goku dopo che quello vecchio viene rubato dal Generale Blue.

Riferimenti

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.