FANDOM


Jiaozi (餃子 Chaozu) o Riff, nella versione italiana dell'anime, è il più caro amico di Tenshinhan, suo compagno di allenamenti e con lui ex allievo dell'Eremita della Gru.

Storia

Dragon Ball

La prima apparizione in ordine cronologico, di Jiaozi nella prima serie avviene in un'episodio filler, intitolato Il mostro. Qui, Jiaozi e Tenshinhan sono due truffatori che istigano un mostro, InoShikaCho, ad attaccare gli abitanti di un villaggio, per poi fingere di intervenire per sconfiggerlo, incassando poi la ricompensa offerta dal villaggio. Quando Son Goku lo scopre e denuncia i due, Tenshinhan lo accusa di essere in combutta con il mostro, che, d'indole tutt'altro che malvagia, viene indotto da Goku a scusarsi con gli abitanti del villaggio, inducendo Jiaozi e Tenshinhan alla fuga.

Il 22mo Torneo Tenkaichi

Successivamente, i due si iscrivono alla 22ma edizione del Torneo Tenkaichi, facendo la loro comparsa ufficiale nel manga. Entrambi sono membri della Scuola della Gru e allievi del famigerato Eremita della Gru, un'insegnante privo di scrupoli che in passato era stato compagno d'addestramento del Maestro Muten sotto il Maestro Mutaito, e che è il più grande rivale del vecchio e della sua Scuola della Tartaruga. Dopo aver superato le eliminatorie, Jiaozi usa, su richiesta di Tenshinhan, i suoi poteri telecinetici per manipolare le estrazioni per i quarti di finale, facendo combattere l'Uomo Lupo contro Jackie Chun (ovvero Muten travestito, notando la rabbia dell'Uomo Lupo nei suoi confronti) e Yamcha contro Tenshinhan stesso (i due avevano avuto un battibecco poco prima). Quando Jiaozi estrae il suo numero, viene abbinato assieme a Crilin.

Il terzo incontro dei quarti di finale, dunque, vede Jiaozi contro Crilin, scontro che il pubblico segue con trepidazione, visto che vede affrontarsi gli allievi di due scuole rivali. Jiaozi si dimostra da subito un'avversario difficile per Crilin, essendo, a dispetto delle apparenze, molto veloce e potente. Jiaozi, inoltre, stupisce Crilin quando inizia a volare sopra il terreno di gara, dimostrando di saper padroneggiare il Bakujutsu, una tecnica che secondo Muten è tipica della Scuola della Gru. Jiaozi sfodera un'altra tecnica tipica della Gru, l'Onda Dodonpa, che Crilin cerca di contrastare ricorrendo all'Onda Kamehameha, che colpisce e ferisce Jiaozi, che però si salva volando, evitando di uscire dal tappeto di lotta. Il piccolo allievo della Gru sembra passare definitivamente in vantaggio quando usa su Crilin una strana tecnica, nota come Chonoryoku, che provoca nell'avversario dei crampi allo stomaco così intensi da paralizzarlo. Crilin è avviato alla sconfitta, quando si accorge che l'avversario può usare quella tecnica tenendo i palmi delle mani aperte davanti a sè. Decide quindi di indurlo ad usare le mani, obbligandolo a fare delle operazioni matematiche, che per quanto semplici, spingono Jiaozi a calcolare usando le dita. Crilin ne approfitta, e con pochi ma potenti colpi fa cadere l'avversario dal terreno di gara, vincendo.

Durante il suo scontro, però, Tenshinhan scopre che Tao Pai Pai, il fratello dell'Eremita della Gru, è stato sconfitto da Goku e lo riferisce al loro maestro, il quale, in preda all'ira, dice ai suoi allievi che del Torneo non gli importa più nulla; l'obbiettivo, ora, è uccidere Goku e gli altri allievi di Muten per vendicarsi. Durante la finale tra Tenshinhan e Goku, Jiaozi usa sul ragazzo il Chonoryoku, paralizzandolo e permettendo a Tenshinhan di ucciderlo, ma questi, grazie anche alle parole di Jack Chun, che l'aveva spinto ad abbandonare la strada malvagia impostagli dall'Eremita della Gru e da Tao Bai Bai, si oppone alla scorrettezza, chiedendo a Jiaozi di non interferire. Quando Jiaozi obbedisce, l'Eremita della Gru cerca di ucciderlo, e solo l'intervento della Kamehameha di Muten può salvarlo. Da quel momento, Jiaozi e Tenshinhan abbandonano la Scuola della Gru, decidendo di stringere amicizia con Goku, Crilin e Yamcha.

Il ritorno del Grande Mago Piccolo

Appena dopo la fine del Torneo Tenkaichi, vinto da Tenshinhan dopo un'entusiasmante finale contro Goku, Crilin viene ucciso da Tamburello, un demone inviato a rubare la lista dei partecipanti al Tenkaichi, così da eliminarli tutti. Muten, vedendo la firma che il mostro ha lasciato dietro di sè, intuisce con orrore che il Grande Mago Piccolo è tornato. Goku insegue il mostro che ha ucciso Crilin, ma non tornando indietro, Muten conclude che il ragazzo è probabilmente morto, e decide di combattere Piccolo, onde evitare che devasti nuovamente il mondo. Intuendo che Piccolo è alla ricerca delle Sfere del Drago, Muten, assieme a Tenshinhan e Jiaozi, ne recupera cinque con l'intenzione di farle trovare al demone, così da rubare le due che Piccolo ha già trovato ed evocare Shenron, per chiedergli di annientare Piccolo e i suoi demoni. A Jiaozi viene dato il compito di evocare il Drago e di esprimere il desiderio. Piccolo, tuttavia, ingoia le due sfere subodorando la trappola, e dopo aver sconfitto Muten, evoca il Dio Drago, al quale ha intenzione di chiedere la giovinezza eterna. Jiaozi, non sapendo cosa fare, su consiglio di Tenshinhan, raccoglie tutto il suo coraggio e cerca di esprimere il suo desiderio prima che possa farlo Piccolo, ma il demone lo uccide prima che il Drago riesca a sentirlo.

Il corpo di Jiaozi viene portato alla Kame House e messo in una capsula refrigerante, assieme a Muten, e viene resuscitato quando Goku sconfigge Piccolo.

Il 23mo Torneo Tenkaichi e il figlio di Piccolo

Tre anni dopo la sconfitta del Grande Mago Piccolo, Jiaozi e Tenshinhan si ricongiungono a Goku, Crilin, Yamcha, Muten e Bulma per il 23mo Torneo Tenkaichi. Benchè nei tre anni trascorsi Jiaozi sia diventato più forte, nelle eliminatorie viene inaspettatamente sconfitto e gravemente ferito da un'avversario molto particolare: Tao Pai Pai, creduto morto e invece trasformato in un cyborg. La sua sconfitta verrà poi vendicata dal fedele amico Tenshinhan. Jiaozi rimarrà assente per il resto del Torneo, perdendosi lo scontro tra Goku e Piccolo, il nuovo Grande Mago intenzionato a vendicarsi dell'assassinio del padre.

Dragon Ball Z

Saga dei Saiyan

In Dragon Ball Z, Jiaozi viene contattato, in seguito alla morte di Goku nello scontro con Radish, per allenarsi al Santuario di Dio assieme a Tenshinhan, Crilin, Yamcha e Yajirobei, visto che nel giro di un'anno, la Terra sarà invasa da altri due Saiyan.

ZFightersKingKai

Il Re Kaioh assieme ai suoi nuovi allievi Yamcha, Jiaozi, Tenshinhan e Piccolo.

All'arrivo di Nappa e Vegeta, Jiaozi e Tenshinhan arrivano sul campo di battaglia dopo Piccolo, Son Gohan e Crilin, proprio mentre Nappa sta per lanciare all'attacco i Saibaimen. I primi due mostri vengono sconfitti da Tenshinhan e Yamcha, anche se quest'ultimo viene ucciso dal Saibaimen che credeva di aver eliminato. Quando Nappa decide di scendere in campo, Jiaozi prova a fermarlo con il Chonoryoku, scoprendo però che non ha effetto sul Saiyan. Vedendo Tenshinhan in procinto di essere ucciso da Nappa, Jiaozi vola alle spalle del Saiyan e si aggrappa alla sua schiena, radunando tutta l'energia che ha in corpo e facendosi esplodere, non prima di aver salutato il suo caro amico, chiedendogli di sopravvivere alla battaglia anche in sua memoria. Anche Tenshinhan morirà però di lì a poco, esaurendo tutta la sua forza vitale per lanciare il Kikoho.

Alla battaglia non sopravviverà neppure Piccolo, il quale si troverà nell'Aldilà assieme a Yamcha, Jiaozi e Tenshinhan, e tutti e quattro raggiungeranno il Re Kaioh del Nord sul suo pianeta, dopo aver percorso la Via del Serpente, come Goku aveva già fatto prima di loro.

Jiaozi verrà resuscitato con le Sfere del Drago namecciane al termine della Saga di Freezer.

Saga degli Androidi

Un'anno dopo la distruzione di Namecc, Jiaozi e Tenshinhan interrompono i loro allenamenti sulle montagne quando percepiscono un'enorme aura che si avvicina al pianeta. Con sorpresa, scoprono che Freezer è sopravvissuto alla battaglia con Goku, e che ora, assieme a suo padre Re Cold è intenzionato a devastare la Terra. Assiste alla comparsa del misterioso guerriero Saiyan che sconfigge Freezer e suo padre, e in seguito riabbraccia Goku, che è tornato sulla Terra dopo un'anno passato nello spazio. Quando Goku, in seguito alla conversazione privata con il giovane che ha sconfitto Freezer, mette i Guerrieri Z al corrente della comparsa dei micidiali Androidi che attaccheranno il mondo di lì a tre anni, Jiaozi si reca ad allenarsi con Tenshinhan, ma da quel momento il suo ruolo diverrà sempre più marginale. Non compare all'attacco di C-19C-20, Tenshinhan infatti afferma di averlo lasciato a casa, per paura che possa essere ucciso.

Saga di Cell

Quando lo scontro con gli Androidi porta alla comparsa di Cell, Jiaozi viene solamente mostrato impegnato negli allenamenti con Tenshinhan quando percepisce l'aura del nuovo nemico. Non ricompare più in seguito, nè durante gli allenamenti nella Stanza dello Spirito e del Tempo nè durante il Cell Game.

Saga di Majin Bu

TienandCBuuSaga

Jiaozi e Tenshinhan cedono a Goku la loro energia.

Durante la crisi di Majin Bu, Jiaozi fa qualche sporadica apparizione, avendo perso totalmente importanza, come del resto personaggi come Tenshinhan, Yamcha e Muten. Viene visto assieme al compagno sulle montagne, quando Goku si trasforma in Super Saiyan 3 e Jiaozi ne percepisce la tremenda aura. In seguito, non compaiono più nel manga, ed è praticamente certo che muoiano quando Majin Bu distrugge la Terra in seguito al ritorno di Bu alla sua forma originale. Vengono mostrati entrambi quando Goku raccoglie la forza vitale dei Terrestri per creare la Sfera Genkidama per sconfiggere Bu, mentre tengono le mani alzate verso il cielo.

Dragon Ball Super

La Battaglia degli Dei

Dopo circa sei mesi dalla sconfitta di Majin Bu, Jiaozi viene invitato alla festa di compleanno di Bulma sulla sua nave insieme a tutti gli altri. Sul luogo giunge il Dio della Distruzione, Beerus, che dopo uno screzio con Majin Bu si arrabbia e decide di distruggere la Terra. Tenshinhan insieme a Piccolo e Androide 18 cerca di fermare la divinità senza successo. Jiaozi assiste allo scontro tra Son Goku, trasformato in Super Saiyan God, contro Beerus.

La Resurrezione di 'F'

Durante l'arrivo del redivivo Freezer, Jiaozi segue il consiglio di Tenshinhan ed insieme a Yamcha decide di non prendere parte allo scontro.

Saga dell'Universo 6

Spettatori Torneo U6 e U7

Jiaozi assiste al torneo.

Partecipa poi come spettatore al Torneo tra gli Universi 6 e 7 indetto da Beerus e Champa, Dei della Distruzione dell'Universo 7 e dell'Universo 6.

Saga della Sopravvivenza dell'Universo

Poco dopo il Torneo tra gli Universi 6 e 7, Tenshinhan ha aperto un Dojo dove insegna arti marziali insieme a Jiaozi. Durante una lezioni dove è presente anche il Maestro Muten, viene al Dojo una ragazza di nome Yurin che chiede di essere presa come allieva, ma dopo aver sentito le motivazioni che la spingevano a tale richiesta, Tenshinhan rifiuta la ragazza come allieva. Nel frattempo al Dojo arriva Son Goku, che propone a Tenshinhan di partecipare al Torneo del Potere in cambio di 10 milioni di Zeni, ma questi rifiuta. Poco dopo Yurin, che in realtà si rivela una vecchia compagna di Tenshinhan e Jiaozi, della Scuola della Gru, in cerca di vedetta, attacca il Dojo utilizzando dei Talismani per controllare gli allievi del Dojo attaccando il villaggio vicino. Teletrasportato al villaggio da Son Goku, insieme a Jiaozi ed il Maestro Muten, Tenshinhan cerca di fermare la Yurin che nel frattempo è riuscita ad utilizzare un suo Talismano sul Maestro Muten. Dopo un breve scontro contro il Maestro Muten, Tenshinhan viene sconfitto. In seguito con l'aiuto di Son Goku e Jiaozi riesce a fermare Yurin e fermare l'incantesimo che controllava il Maestro Muten. In seguito, Tenshinhan decide di accettare Yurin come allieva, viste le sue reali motivazioni che la spingono ad allenarsi. Visti i grossi danni arrecati dalla battaglia e dal trambusto fatto dai suoi studenti al villaggio, Tenshinhan decide di partecipare al Torneo del Potere ed utilizzare i soldi della vincita per ricostruire il villaggio.

Dragon Ball GT

Picture 17

Su Neo Plant.

Nell'anime di Dragon Ball GT fa solo due brevi apparizioni, ovviamente sempre assieme a Tenshinhan. La prima volta, viene visto quando i Terrestri vengono trasferiti provvisoriamente su Neo Plant, essendo la Terra in procinto di esplodere.

Una seconda ed ultima apparizione si conta nell'ultimo episodio. Quando Goku lascia il mondo assieme a Shenron, i due li scorgono sorvolare il cielo, e non possono fare a meno di ricordare le avventure passate assieme a Goku e ai Guerrieri Z in tutti quegli anni.

Aspetto e personalità

Jiaozi

L'aspetto fisico di Jiaozi sembra ispirato ai kyonshī (僵屍), una particolare tipologia di fantasmi presente nella cultura giapponese, e che in quella cinese sono considerati non fantasmi ma vampiri, col nome di jiang shi. Come queste creature, infatti, Jiaozi è ritratto con la pelle pallida, praticamente bianca, guance rosse e veste con abiti in stile della dinastia Qing, inoltre, molto spesso si sposta levitando, non camminando. Altra possibile fonte d'ispirazione per Jiaozi è Nezha, che compare ne Il Viaggio in Occidente, un classico della letteratura cinese al quale, oltretutto, Akira Toriyama si ispirò nel creare Dragon Ball.

Jiaozi è un personaggio contraddistinto da un legame di profonda amicizia ed ammirazione con Tenshinhan, col quale studiava nella Scuola della Gru, che lascieranno entrambi al termine del 22mo Torneo Tenkaichi. Benchè appaia fragile e quasi indifeso, Jiaozi è un guerriero dotato di un coraggio quasi unico nella serie. Durante la Saga del Grande Mago Piccolo, non esita a correre il rischio mortale di esprimere il desiderio al Dio Drago prima del demone, pur essendo paralizzato dalla paura, mentre combattendo contro Nappa arriva a sacrificare la sua vita per proteggere l'amico Tenshinhan, cercando di autodistruggersi assieme al Saiyan, pur nella consapevolezza di quanto l'avversario sia più forte e resistente di lui.

Poteri e abilità

Jiaozi esordisce come allievo della famosa e temuta Scuola della Gru, ed è un combattente estremamente abile, che padroneggia numerosi poteri di natura ignota, oltre che a delle tecniche combattive molto avanzate. La sua abilità come combattente è tuttavia controbilanciata da un'intelletto poco allenato; durante il 22mo Torneo Tenkaichi, infatti, benché si dimostri nettamente superiore all'avversario Crilin sia per esperienza che per potenza, viene sconfitto quando l'avversario gli fa fare dei semplici calcoli matematici, che mettono Jiaozi in condizione di dover usare le dita, cosa che permette a Crilin di batterlo facilmente.

Tecniche e abilità speciali

  • Bukujutsu, o Tecnica del Volo. Jiaozi è in grado di controllare il proprio Ki per volare, ed usa questa tecnica anche per spostarsi normalmente per brevi distanze. Nella prima serie di Dragon Ball, questa tecnica viene presentata come un segno distintivo della Scuola della Gru.
  • 4417617 orig

    Jiaozi usa il Chonoryoku.

    Chonoryoku. Si tratta di uno dei poteri più strani ed insieme efficaci padroneggiati da Jiaozi. Usando presumibilmente una variante della telecinesi, Jiaozi agisce sullo stomaco dell'avversario, causandogli delle fitte così dolorose da paralizzarlo. Questa tecnica ha effetto sia contro Crilin che contro Goku, ma più avanti si dimostra inefficace su Nappa, forse a causa dell'enorme differenza di forza tra il Saiyan e Jiaozi. Per lanciare il Chonoryoku è necessario tenere le mani davanti a sè, con il palmo aperto, cosa che obbliga Jiaozi, nell'usarla, a colpire il nemico con i calci.
  • Onda Dodonpa. Questa tecnica è probabilmente la più letale di quelle in possesso a Jiaozi, ed è stata sviluppata dall'Eremita della Gru, che ne ha fatto il simbolo della sua scuola (analogamente all'Onda Kamehameha per la Scuola della Tartaruga). Si tratta di un potente raggio di energia concentrata e lanciata del dito indice della mano. Rispetto alla Kamehameha, è molto più potente e veloce, cosa che la rende difficile da scansare o evitare. Il raggio esplode a contatto col bersaglio, ma non causa danni molto estesi.
  • Autodistruzione. Una tecnica estrema che consiste nel radunare e concentrare tutta la propria energia e poi rilasciarla in una violenta esplosione che disintegra il corpo di chi la usa e tutto ciò che lo circonda. Jiaozi si serve di questa tecnica nel suo scontro con Nappa.
  • Telepatia. Jiaozi è in grado di comunicare mentalmente con diverse persone, nel manga e nell'anime principalmente con Tenshinhan.
  • Telecinesi. Tramite la forza della mente, Jiaozi è in grado di manipolare oggetti e corpi fisici con grande precisione. Si serve di questa tecnica per truccare le estrazioni per gli scontri dei quarti di finale della 22ma edizione del Torneo Tenkaichi.

Curiosità

Kid Chiaotzu by dbzataricommunity
  • Il suo nome deriva dal termine cinese jiaozi, che indica un tipo di fagottini molto simili ai ravioli italiani, molto famosi ed apprezzati in Cina, Giappone e Corea.
  • Jiaozi è il primo personaggio della saga di Dragon Ball che viene visto volare.
  • Pur essendo uno dei personaggi principali della saga, è l'unico personaggio che non si rivolge mai direttamente a Goku, del quale è pure un caro amico.
  • Fa un'apparizione come maschera di carnevale in vendita in una bancarella nel manga di Naruto.

Riferimenti

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale