FANDOM


Uc
Pagina in costruzione
Questa pagina non è ancora completa ed è in fase di aggiornamento. Stiamo preparando le parti mancanti.



Questa è una lista con tutti i personaggi terziari, irrilevanti e ai quali non è stato data nessun'importanza.

Dragon Ball

Saga di PIlaf

PT1

Chad e la sua amante

Chad è un uomo che appare in una soap opera romantica che Bulma guarda alla televisione nell'episodio Comincia il viaggio (Prima tappa del viaggio). Chad sta per baciare la sua innamorata nello show mentre Bulma gode, finché Goku non cambia canale con un show con Godzilla che spaventa Bulma.

Residenti del Villaggio di Aru

Alexi

Alexi

Alexi

Alexi è una delle ragazze rapite da Oolong nel Villaggio di Aru. Sembra che abbia passato tutto il tempo a fare esercizi di aerobica e a chiamare Oolong "mostriciattolo".

Fa anche un'apparizione nel videogioco Dragon Ball: Origins", dove interpreta sempre lo stesso ruolo. Appare anche nel livello Bonus 2-6, dove scappa dal Villaggio di Aru per andare a vivere in città sperando in una vita migliore, ma invece si perde nella foresta. Son Goku e Bulma allora la devono trovare e riportare al villaggio. Al ritorno nel villaggio pare che abbia imparato la lezione e che vivere in quei tipi di luoghi non è poi tanto male. In questo videogioco viene chiamata semplicemente "Abitante D".

Padre di Alexi

PadreAlexis

Il padre di Alexi

Il Padre di Alexi è un contadino del villaggio di Aru. Quando si ricongiunge con Alexi, dopo che Oolong viene sconfitto, è sorpreso di vedere che la figlia ha vissuto nel lusso per tutto quel tempo.

Fa la sua prima apparizione nei videogiochi in Dragon Ball: Shenron no Nazo come primo abitante del villaggio che Goku e Bulma incontrano e appare inoltre anche nel videogioco Dragon Ball (WonderSwan Color).

Curiosità

Ha una vaga somiglianza con Senbei Norimaki nella serie di Dr. Slump.

Johnny

Johnny

Johnny

Johnny è un bambino che abita nel villaggio di Aru. Durante lo scontro tra Goku e Oolong, quando quest'ultimo è trasformato in robot, lo colpisce con una fionda sulla nuca, facendolo ulteriormente infuriare.

Johnny è stato anche di ispirazione per il personaggio di Pansy nell'OAV "La Leggenda delle Sette Sfere", dato che entrambi usano una fionda per colpire Oolong.

Viene semplicemente chiamato "Abitante I" nel videogioco Dragon Ball: Origins.

Madre di Johnny

MadreJohnny

La madre di Johnny

La Madre di Johnny è appunto la madre di Johnny. Dopo che Johnny colpisce Oolong con la fionda, viene fuori a prendere il figlio e lo porta al sicuro con se.

Viene chiamata "Abitante H" nel videogioco Dragon Ball: Origins.

Piccolo Fiore

Piccolofiore

Piccolo Fiore

Piccolo Fiore è una delle ragazze del Villaggio di Aru rapite da Oolong e successivamente liberate da Goku dopo che questi l'ha sconfitto. Viene chiamata "Abitante F" nel videogioco  Dragon Ball: Origins.

Padre di Piccolo Fiore

Padrepiccolofiore

Il padre di Piccolo Fiore

Il Padre di Piccolo Fiore è un nativo Americano che vive nel Villaggio di Aru ed è appunto il padre di Piccolo Fiore. E' sorpreso di vedere che sua figlia ha vissuto nel lusso sfrenato per tutto il tempo che era stata rapita da Oolong. Egli ha una leggera somiglianza con il famoso capo Sioux Toro Seduto.

Sarah

Sara

Sara

Sara è un'altra delle ragazze del villaggio di Aru rapite da Oolong. Viene vista seduta tranquillamente a sorseggiare un drink e vestita con un abito elegante.

Goku ha l'opzione di portarla dal Maestro Muten nel videogioco Dragon Ball Z: Super Gokuden: Totsugeki-Hen". Appare inoltre nel videogioco Dragon Ball: Origins", dove viene chiamata semplicemente "Abitante E".

Madre di Sara

Madresara

La madre di Sara

La Madre di Sara è per l'appunto la madre di Sara. Essa ha fortemente pregato per il ritorno della sua bambina e anche lei si stupisce nel vedere che la figlia ha vissuto nel lusso per tutta la durata del tempo che era con Oolong.

Padre di Sara

Padresara

Il padre di Sara

Il Padre di Sara è una delle persone che stavano radunate attorno alla casa di Sherman Priest quando Goku e Bulma arrivano nel Villaggio di Aru. Lui assieme ai genitori di Alexi e Piccolo Fiore, chiede a Goku e Bulma di riportare le ragazze al villaggio. Chiede inoltre a Goku quanto impiegherà a battere Oolong.

Nel livello bonus 2-6 di Dragon Ball: Origins, questo personaggio chiede a Goku e Bulma se posso trovare una ragazza del villaggio, la quale è Alexi, e riportarla al villaggio dopo che questa era fuggita per andare a vivere in città. In questo videogioco egli viene chiamato "Abitante G".

La madre di Pilaf

Durante la Saga di Pilaf, ma solo nell'anime, Pilaf fa un sogno con sua madre che gli dice: "Allora Pilaf, le hai prese le Sfere del Drago?" facendogli cadere le sfere del drago di mano. n futuro non verrà più menzionata per tutta la serie.

Saga del 21° Torneo Tenkaichi

I Cowboy di Brown Country

Chibi

Chibi

Chibi

Chibi (チビ) è il basso membro barbuto del gruppo degli uomini di Tall. Egli è senza nome nell'anime. Il suo nome in giapponese significa approssimativamente "super-deformed" o "nano", ed è forse un riferimento alla sua bassa statura.

Tall Man

Tall Man

Tall Man

Tall Man (chiamato Noppo (ノッポ) nella versione giapponese) è uno dei cowboy che si vedono al saloon di Brown Country. Lui è l'unica persona a non avere paura di sentir nominare Lunch. Quando quest'ultima si presenta nella sua versione buona, lui le porge un drink cercando di fare colpo su di lei, però poi Lunch starnutisce e diventa la sua controparte cattiva e lo mette fuori gioco. Tall Man sembra essere una parodia ispirata agli eroi dei vecchi film western.

Tubs

Tubs

Tubs

Tubs (デブ, Debu) è uno dei cowboy seguaci di Tall Man che si vedono all'inizio dell'episodio Una ragazza misteriosa (Lunch, la ragazza misteriosa). Lo si vede parlare con Tall Man nel saloon. Quando Lunch si presenta e si trasforma viene malmenato con tutti gli altri.

La Donna Muscolosa

Una Donna Muscolosa viene portata alla Kame House da Goku quando questi si reca lì per ricevere lezioni di arti marziali dal Maestro Muten.

Biografia

Muten dice a Goku di trovargli una ragazza carina e formosa (una spupazzina nel manga). Quando Son Goku ritorna, Muten scopre che il ragazzo gli ha portato questa donna molto grossa e forzuta. Dopo di ciò, il Maestro Muten mostra a Goku una foto del tipo di ragazza che vorrebbe.
PT15

La donna muscolosa portata da Goku alla Kame House

Apparizioni nei videogiochi

Questa donna fa una fugace comparsa nel videogioco Dragon Ball Z: Super Gokuden: Totsugeki-Hen ed è un boss in Dragon Ball: Origins. In Dragon Ball: Origini, Goku trova questa donna muscolosa nella Foresta dei Funghi dopo che un abitante del Villaggio di Mostro Carota gli ha detto che una donna robusta stava cercando un fungo che la rendesse più forte. Dopo lo scontro col capo, accetta di andare alla Kame House con Goku perché vuole imparare le arti marziali.

Curiosità

Una donna che assomiglia alla Donna Muscolosa si vede successivamente al 21 ° Torneo Tenkaichi, durante la breve scena in cui Goku è nudo dopo la sua de trasformazione in Oozaru.

La Sirena

PT16

La sirena

Una sirena appare nell'episodio quattordici di Dragon Ball, "Il rivale (A lezione dal Genio Tartaruga)" (in Dragon Ball SD, è sostituita da Otokosuki). Il Maestro Muten chiede a Goku di trovargli una bella ragazza e di portargliela, e se lo avesse fatto, lo avrebbe allenato. Goku portata la sirena all'isola con la Nuvola Kinton, dove Muten continua a puntarla, anche se all'inizio viene scoraggiato dalla coda. La sirena dopo le proposte indecenti del vecchio lo colpisce e salta nell'oceano. Il fatto che lei riesca a stare sulla Nuvola Kinton quando il Maestro Muten la incontra indica che ha un cuore puro.

La sirena è soprannominata "Pie Pie" dai fan perché la maglietta che indossa mostra le parole omonime.

La sirena appare nel videogioco Dragon Ball Z: Super Gokuden: Totsugeki-Hen.

PT17

Il lattaio

Il lattaio

Il lattaio è una mucca bianca antropomorfa che appare nell'episodio intitolato "Le consegne del latte (La distribuzione del latte)". Il Maestro Muten chiede di lasciare che siano Goku e Crilin a consegnare il latte al suo posto. Iniziano le consegne seguendo il percorso, ma senza alcun veicolo o mezzo di trasporto come parte della loro formazione.

Membro dello Staff di iscrizione

PT18

Il membro dello staff di iscrizione

Altri non è che l'addetto dell'ufficio delle iscrizioni del Tenkaichi. Appare anche nel videogioco Dragon Ball Z: Gekitō Tenkaichi Budōkai e nel secondo trailer per Dragon Ball Online.

Membro dello Staff del Tenkaichi senza nome

PT19

Il membro dello staff senza nome

E' un uomo senza nome che lavora per il Torneo Tenkaichi e che si vede principalmente durante la Saga del 21° Tenkaichi. Lo si vede a volte con un megafono che dirige i combattenti ai Round delle Eliminatorie. Bulma si arrabbia con lui perché non le consente di assistere allo scontro di Yamcha. Il Maestro Muten si riferirà a questo uomo definendolo una voce chiassosa.

Egli farà anche una breve apparizione in Dragon Ball Online e numerosi altri videogiochi.

Arbitro del Tenkaichi

PT20

L'arbitro durante il 22° Tenkaichi

E' l'arbitro dei tornei preliminari del Tenkaichi e l'arbitro principale del Torneo Intergalattico Mondiale. Appare anche in Dragon Ball Z: Budokai Tenkaichi 3 come arbitro del torneo di Mr. Satan.

Concorrenti del round delle eliminatorie

PT21

Il Lottatore 40

Lottatore 40 (o Fighter 40) è un lupo antropomorfo blu, ed è uno dei combattenti che ha perso al round delle eliminatorie (episodio 20) del 21 ° Torneo Tenkaichi. Perde al turno delle eliminatorie finali che lo avrebbero portato alle semifinali, ma si scontra con Yamcha e ha la peggio. Pensava che il nome Rougafufuken della tecnica di Yamcha fosse una parola stupida, ma invece viene sconfitto proprio da questa tecnica, il Rougafufuken Sen. La sua lotta con Yamcha è l'unica volta in cui Il Rougafufuken Sen si vede nell'animale, ma la tecnica riappare poi nei videogiochi.

PT22-a

Il Lottatore 69

Lottatore 69 (o Fighter 69) è un combattente, ed è uno dei concorrenti che ha perso al round delle eliminatorie (episodio 20) del 21 ° Torneo Tenkaichi.

Biografia

PT22-b

Il lottatore nell'episodio 17

Appare per la prima volta come avversario di Yamcha in un dojo in "Le consegne del latte (La distribuzione del latte)" (scena presente solo nell'anime). Al Torneo Tenkaichi, il Lottatore 69 si vede per la prima volta che solleva un peso enorme prima del suo scontro. Quando vede che Son Goku è il suo avversario, lui e il resto del pubblico pensano che si tratti uno scherzo, ma una volta sul ring il giovane Saiyan lo spinge con un dito, facendogli a perdere l'equilibrio e cadere fuori dal ring, cogliendo di sorpresa lui e tutti gli spettatori (la maggior parte dei quali crede che si sia solo trattato di fortuna).

PT22-c

L'avversario di Yajirobei al 23° Tenkaichi

Curiosità

PT23

Il Lottatore 83

Lottatore 83 (ランラン老師, Ranran Rōshi; "Lang Lang Roshi" o Fighter 83) è uno dei lottatori che perde al round delle eliminatorie durante il 21° Torneo Tenkaichi. Egli è un maestro dello Stile Kenpo del Leone (獅子牙流の拳法家, Shishi kiba-ryū no kenpō-ka). Il Lottatore 83 sfoggia questo stile al turno finale di eliminazione che lo avrebbe portato ad essere nel torneo, ma purtroppo si scontra contro Goku. Pensava che la posizione di Goku fosse bizzarra perché lasciava tutta la sua area scoperta, ma poi viene sconfitto velocemente dal giovane Saiyan che lo buttava fuori dal ring.

Apparizioni nei videogiochi

Egli è un boss in Dragon Ball Z: Super Gokuden: Totsugeki-Hen, e viene chiamato Lang Lang Roshi. Il suo charachter design viene usato per Would-be FighterRowdy Fighter, e Istruttore in Dragon Ball Z: Attack of the Saiyans.

Curiosità

Il personaggio filler Mr. Lao, che appare anni dopo in Dragon Ball Z, ricorda una versione invecchiata del Lottatore 83. Inoltre Lime la nipote di Mr. Lao menziona il fatto che un tempo suo nonno aveva partecipato al Torneo Tenkaichi.
Uc

Riferimenti

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.