FANDOM


Medamatcha (メダマッチャ, Medamatcha) è uno degli scagnozzi di Lord Slug che appare nel film Dragon Ball Z: La Sfida dei Guerrieri Invincibili.

Il personaggio

Aspetto

Ha le sembianze di una rana,la pelle è color verde e gli occhi sono grandi e gialli. Anche lui, come gli altri scagnozzi di Slug ha sulla testa due corna.

Biografia

La Sfida dei Guerrieri Invincibili

Slug arriva sulla Terra con la sua astronave che si stacca da un asteroide che sfiora il pianeta. Slug e i suoi scagnozzi cambiano l'atmosfera rendendola insopportabile per i terrestri ma perfetta per i malvagi seguaci del terribile Lord Slug.

Lui, Angila e Dorodabo riescono a trovare le sette Sfere del Drago della Terra in meno di un'ora, una volta che Slug, venuto a sapere delle sfere ed entrato nella mente di Bulma per averne informazioni, ordina loro di portargliele.

Una volta riunite le sfere, Slug esprime il desiderio di ritornare giovane e in forza, davanti al drago Shenron.

Medas Medamatcha

Medamatcha crea cei piccoli cloni che assorbono l'energia degli avversari.

Medamatcha combatte contro Piccolo e Gohan. Riesce ad assorbire l'energia di Gohan rendendolo ad uno straccio, grazie alla capacità di creare dei piccoli cloni che si scagliano contro il Saiyan.

Piccolo riesce a proteggere Gohan dai colpi di Angila e Medamatcha. Quest'ultimo tenta di assorbire l'energia di Goku ma il Saiyan lo scaraventa in aria e gli fa saltare la testa. Poi la mano tesa di Goku uccide Medamatcha, rompendogli la spina dorsale.

Poteri e Abilità

Medas: la sua tecnica di saper creare dei piccoli cloni gli permette di assorbire l'energia che quest'ultimi assorbono. Sono dei piccoli esseri simili a lui che si formano dalla sua schiena.

Riferimenti

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale