FANDOM


"In tutto il mondo esistono, ma veramente poche, le persone capaci di saltare nel tempo."
―Il Re della Galassia spiega questa tecnica
Il Salto Temporale (時とばし, Toki-Tobashi) è una tecnica utilizzata da Hit, solo poche persone sanno apprendere questo tipo di tecnica.

Descrizione

Gif

Hit utilizza il Salto Temporale

Il Salto Temporale è una tecnica in cui l'utilizzatore salta il tempo per un decimo di secondo e, in quel tempo limitato, è capace di muoversi liberamente, mentre tutto il resto è come congelato.

La tecnica essenzialmente ferma il tempo per rendere l'avversario vulnerabile, anche se per poco, ma Hit, possedendo una velocità sovrumana, può sfruttare quell’attimo per giocare un vantaggio decisivo. Tuttavia se il bersaglio è a conoscenza della tecnica, esso può allenarsi per contrastarla, poichè l'utilizzatore non sarà in grado di vedere il movimento dell'avversario. Hit usa questa tecnica scomparendo dalla vista di tutti e apparendo altrove, come se stesse appunto saltando il tempo.

Dragon-ball-super-37-next-time

Vegeta viene crivellato di colpi da Hit

Come già detto, l'utilizzatore della tecnica, essendo libero di muoversi liberamente in quel lasso di tempo, può colpire l'avversario senza che quest'ultimo se ne accorga e sentire gli effetti dopo lo scadere del tempo. Lo si può vedere nello scontro contro Vegeta e nei primi minuti contro Son Goku.

Nel manga viene spiegato che questa tecnica è pienamente efficace sugli avversari il cui livello di potenza è inferiore o pari a quello dell'utilizzatore, altrimenti la durata del tempo diminuisce a seconda di quanto è forte il nemico. Nel manga, mentre Son Goku trasformato in Super Saiyan è forte quanto Hit, ma non a sufficienza da colpirlo, grazie all'utilizzo del Super Saiyan God accorcia la durata del Time Skip sempre di più fin quando non diventa totalmente immune trasformato in Super Saiyan Blue, perchè in quella forma era molto più forte di Hit. Inoltre nel manga Whis afferma che Vegeta al massimo delle forze avrebbe potuto neutralizzarlo facilmente, ma avendo sprecato Ki Divino contro Cabba, contro Hit ha usato solo 1/10 della sua potenza.

Viene rivelato che Whis è capace di contrastare il Salto Temporale ma non lo dice a Goku e lo invita a trovarlo. Sempre nel manga, Vados afferma che il Salto Temporale per Hit non consuma quasi energia, e questo lo conferma il fatto che lui lo usi molte volte di seguito.

Anche nell’anime si vede un concetto simile: se l’avversario è abbastaza potente paragonato a Hit, riuscirà a “spezzare” o il Salto Temporale, riuscendo a muoversi, come visto da Goku e Jiren. È possibile che Vegeta non ci sia riuscito per via dell’energia consumata negli incontri precedenti.

Nell'anime, Hit è migliorato in battaglia ed è in grado di superare il limite secondo per secondo e aggiornare la tecnica fino ad un quinto di secondo, alla metà di un secondo, Goku riesce a diventare immune utilizzando il Super Kaioken Blue, ciò porta Hit ad aumentare ulteriormente la durata del Salto Temporale per essere in grado di bloccare l'avversario.

Gifff

Goku diventa immune al Salto Temporale

Durante la seconda battaglia tra Goku e Hit, Vados spiega che Hit può memorizzare il tempo in cui è saltato per creare uno spazio separato in cui non può essere toccato, Hit utilizza questa tecnica contro Goku riesce a distruggere lo spazio con una Kamehameha del Dio.