FANDOM


Karintorre.png

L'eremo di Karin sulla cima della Torre

La Torre di Karin (カリン塔, Karin-tō), chiamata Obelisco di Balzar nella versione italiana dell'anime, è un'altissima torre che appare nei manga e anime della serie di Dragon Ball. Sulla sua sommità è posto un'eremo nel quale vive il saggio Karin, il leggendario maestro di arti marziali, custode di antiche tecniche e misteriosi manufatti, come l'acqua sacra, l'acqua del Dio Maestoso o i prodigiosi senzu.

Posizione e struttura

La Torre si trova in una zona nota come Santuario di Karin, al centro di una vasta foresta a circa 2800 km di distanza dalla base centrale del Red Ribbon. La Torre, alta svariati chilometri, è visibile a miglia di distanza. Essa ha un diametro di pochi metri, ed è finemente decorata ed intagliata con vari motivi geometrici ed animali. Sulla sommità è posto un'habitat dalla forma ovoidale, all'interno del quale vive Karin, un gatto antropomorfo che si dice sia un potente e saggio maestro di arti marziali che custodisce l'acqua sacra, una bevanda che decuplica la forza di chi la beve.

BoraUpaTenda.png

La tenda di Bora e Upa, Guardiani del Santuario di Karin

Alla base della Torre vivono dei guardiani, che hanno il compito di proteggere tutta la zona del Santuario ed in particolar modo la Torre, per evitare che venga profanata da chi non ne è degno. All'epoca della Saga del Red Ribbon, il guardiano del Santuario è il pellerossa Bora, che vive in un tepee assieme al figlioletto Upa.

L'Eremo di Karin

Sulla cima della Torre si trova l'eremo di Karin. Questa struttura ospita l'abitazione e la scuola di arti marziali del Maestro Karin, che vive qui, in solitudine, osservando gli avvenimenti del mondo sottostante (in modo simile a Dio). Il Maestro accetta come suo allievo solamente chi ha scalato la Torre con le proprie forze, facendo ripetere la scalata nel caso in cui si decida di ricorrere ad altri mezzi per arrivare in cima.

Ogni volta che uno sfidante giunge sulla cima della Torre per poter bere l'acqua sacra, Karin lo sfida ad una sorta di acchiapparella; se lo sfidante riesce a prendere Karin, il Maestro gli consente di bere l'acqua. In realtà, quest'acqua è normale come quella che scende da un rubinetto. Tuttavia, lo sfidante aumenta davvero la propria forza fisica, ma non bevendo l'acqua, ma grazie allo sforzo fisico della scalata della Torre e alla successiva rincorsa di Karin, che avviene ad alta quota dove c'è poco ossigeno respirabile.

Nel suo eremo, Karin conserva però ben altre rarità. Qui, infatti, il Maestro coltiva i senzu, dei fagioli magici che sono in grado di saziare per parecchi giorni chi ne mangia uno, oltre che curarlo nel fisico e ripristinare le forze perdute.

Per finire, Karin conserva l'acqua del Dio Maestoso, che a differenza dell'acqua sacra, è davvero in grado di risvegliare la forza nascosta di chi la beve, a patto che questa forza sia sufficiente a contrastare il potente veleno che l'acqua contiene; in caso contrario, il solo destino di chi la beve è la morte.

Sulla sommità della cupola dell'eremo, inoltre, è posizionato un'incavo che consente, grazie al bastone Nyoi, di raggiungere il Santuario di Dio, posizionato proprio sopra l'eremo.

Storia

Karin scalata.PNG

Goku scala la Torre di Karin

La prima volta che compare la Torre di Karin, nel manga, è in'occasione dell'invasione del Santuario da parte delle truppe del Red Ribbon guidate dal Colonnello Yellow, alla ricerca di una delle sfere del drago. Il guardiano Bora riesce a respingere il Red Ribbon, aiutato anche dall'arrivo di Son Goku, al quale narra poi la leggenda del Maestro che vive in cima alla Torre. Successivamente, il Red Ribbon manda sul posto Tao Bai Bai, un famigerato killer, che prima uccide Bora e poi ferisce gravemente Goku. Il ragazzo, capito di non essere abbastanza forte per sconfiggere il killer, scala la Torre e dopo tre giorni arriva sulla cima, incontrando Karin e chiedendogli di poter bere l'acqua sacra. Il Maestro accetta, e come consuetudine, lancia la sua solita sfida, non prima di aver rivelato a Goku che anche il suo maestro, il vecchio Muten, aveva scalato la Torre, in gioventù, e che aveva impiegato ben tre anni per acchiapparlo. Goku non si perde d'animo, e dopo soli due giorni riesce a prendere Karin e a bere l'acqua. Goku riparte perciò alla volta dello scontro con Tao Bai Bai.

Successivamente, Goku fa ritorno da Karin dopo la sconfitta per mano del Grande Mago Piccolo. Goku arriva all'eremo sulle spalle di Yajirobei, e chiede a Karin altri allenamenti. il Maestro però non può aiutare Goku a diventare ancora più forte, se non attraverso l'acqua del Dio Maestoso, una bevanda magica ma velenosa, che potenzia solo chi è abbastanza forte da sopravviverle. Goku beve l'acqua, e dopo sei ore di atroci sofferenze, riesce a sbloccare il proprio potere nascosto. Dopo la sconfitta di Piccolo, Yajirobei si stabilisce a vivere nell'eremo, probabilmente aiutante Karin a coltivare i senzu.

Dopo la conclusione della Saga del Grande Mago Piccolo, la Torre di Karin svolge un ruolo marginale, dal momento che viene introdotto il Tempio di Dio. Ricompare durante l'anno che precede l'invasione dei Saiyan, quando Tenshinhan, Yamcha, Crilin e Jiaozi la scalano per recarsi al Santuario di Dio ed essere da questi allenati, in vista dello scontro con Nappa e Vegeta.

Durante la Saga di Garlic Jr., creata appositamente per l'anime ed assente nel manga, Crilin porta la sua fidanzata, Marion, a rifugiarsi nell'eremo mentre lui, Son Gohan e Piccolo cercano di affrontare Garlic Jr., che ha invaso coi suoi guerrieri il Santuario di Dio e fatto prigioniero Dio e Mr. Popo. Qui la ragazza mette a dura prova la pazienza di Karin e di Yajirobei, arrivando a spennarli giocando a carte!

Dopo che Goku e Gohan terminano il loro addestramento nella Stanza dello Spirito e del Tempo, Goku si ferma da Karin affinchè il Maestro gli dica chi, tra lui e Cell, è più potente. L'aura di Goku fa tremare l'intera Torre e il Santuario posto sopra di essa, e Karin percepisce che Cell possiede una forza spirituale poco superiore a quella del Saiyan.

Karin fa un'ultima apparizione, assieme a Yajirobei nel suo eremo in Dragon Ball GT, quando i Guerrieri Z evacuano la Terra, ormai in procinto di essere distrutta.

Residenti noti

Guerrieri che hanno scalato la Torre

Curiosità

Eremo Karin.jpg

Una vista dell'eremo di Karin

Il nome giapponese della Torre di Karin, "Karin-Tō" (カリン塔) è un gioco di parole per indicare dei popolari dolci al sesamo chiamati Karintō (花林糖).

Riferimenti

Ad blocker interference detected!


Wikia is a free-to-use site that makes money from advertising. We have a modified experience for viewers using ad blockers

Wikia is not accessible if you’ve made further modifications. Remove the custom ad blocker rule(s) and the page will load as expected.

Inoltre su FANDOM

Wiki casuale